Excite

Vacanze Natale in monastero, un trend in crescita

C'è chi approfitta delle vacanze di Natale per trascorrere qualche giorno immersi nel divertimento e chi invece sceglie il completo relax e perché no, un po' di spiritualità. Non stupisce così sapere che sono sempre di più le persone che optano per le vacanze spirituali e di conseguenza decidono di passare i giorni a loro disposizione nei monasteri.

Guarda le altre proposte per le vacanze di Natale

A quanto pare in molti per le imminenti festività natalizie sceglieranno delle mete spirituali. Per tale ragione i monasteri si stanno organizzando. Ma quali sono i luoghi in cui è possibile trascorrere qualche giorno immersi nella quiete e in esclusivo contatto con il proprio spirito? L'Adnkronos ne ha presentati alcuni.

In Piemonte, ad Albugnano, tra Asti e Torino, c'è il monastero del Rul. Qui è possibile pregare e al tempo stesso fare sedute psichiatriche con lo psichiatra Alessandro Meluzzi. E' poi possibile trascorrere delle vacanze di Natale all'insegna della preghiera e della meditazione a Bose, in provincia di Vercelli. Padre Enzo Bianchi accoglie singole persone, ma anche coppie.

A Subiaco c'è il monastero dei monaci benedettini. O per chi predilige i Carmelitani Scalzi c'è il convento santuario delle Laste che dà ospitalità solo ai gruppi. A Trieste il monastero di San Cipriano accoglie solo i single e non per più di otto giorni. Al Celio, a Roma, si trova il monastero delle suore di clausura dei Santi Quattro Coronati, qui le monache pregano e cantano insieme agli ospiti. Sul monte Pirchiriano si trova poi l'abbazia di San Michele, a Sant'Ambrogio Torinese dei padri Rosminiani.

Ma ancora. Il convento di San Francesco di Paola, nel cosentino, ospita solo uomini che desiderano fare un 'serio ritiro spirituale'. A Cefalù c'è poi il convento S. Maria Santissima di Gibilmanna, che può ospitare fino a 200 persone. Nel convento si possono fare esercizi spirituali, meditazioni e preghiere, con pranzi comunitari. A Cortona le vacanze di Natale si possono trascorrere nel monastero della Santissima Trinità, qui vengono accolti gruppi per un massimo di 60 persone. C'è poi il monastero di Santa Maria del Monte, a Bevagna (Perugia) dove non è necessario condividere la nita monastica.

Insomma, chi non avesse ancora deciso dove trascorerre le proprie vacanze di Natale e volesse sperimentare qualcosa di diverso dal solito può pensare anche ai tanti monasteri che si trovano nel nostro Paese.

Foto: wikimedia.org

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017