Excite

Saldi a Natale, la Codacons anticipa: "Famiglie e negozi in difficoltà"

  • LaPresse

Anticipare i saldi a Natale. E' la proposta del Codancons per far fronte alla crisi che attanaglia gli italiani. Secondo un'indagine svolta dall'associazione dei consumatori, infatti, molti negozi nel passaggio dal 2011 al 2012, rischieranno la chiusura.

L'Osservatorio Nazionale della Federconsumatori rincara la dose diffondendo un recentissimo rapporto: le famiglie hanno iniziato molto in anticipo a fare spese, questo per non ricadere nell'acquisto a prezzi proibitivi dell'ultima ora. Per l'anno 2010, l'Osservatorio, ha registrato un calo dei consumi pari al 12% mentre per il 2011 viene previsto un ulteriore calo del 7%".

I settori che rischiano di risentire maggiormente del calo delle vendite, fino a registrare meno 20%, saranno: abbigliamento e calzature, viaggi, ristorazione, profumeria ed estetica, e il settore cultura. L'unica soluzione quindi sarebbe anticipare gli sconti in modo tale da non bloccare gli acquisti: diminuire i prezzi facendo così crescere i consumi, semplice.

Non tutti però sono d'accordo. La liberalizzare di promozioni e saldi, per Luigi Boano, presidente di Ascom Alessandria, rischia di creare solo confusione tra i cittadini e impedire un vero controllo: "Secondo me eliminare i saldi e permettere promozioni in qualsiasi periodo dell'anno rischia di essere addirittura controproducente per il rilancio dell'economia".

natale.excite.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle - Excite Network Copyright ©1995 - 2017