Excite

Presepe a S.Pietro cambia scenario: addio alla mangiatoia

Il presepe che ogni viene allestito in piazza San Pietro, a Roma, sara' ambientato nella casa di Giuseppe, a Nazareth, e non a Betlemme. Il presepe, ancora in costruzione, riprodurrà fedelmente il Vangelo di Matteo, in cui il pastore raccontava che Maria, in realtà, partorì Gesù a casa di Giuseppe a Nazareth e non, come si è erroneamente sempre creduto, nella classica capanna a Betlemme, come invece diceva il Vangelo di Luca.

Ad imporre questo cambiamento di ambientazione è stato il Vaticano che ha voluto rendere conforme al Vangelo la secolare tradizione. Dunque possiamo dire addio alla grotta della Natività, alla mangiatoia e al Campo dei Pastori, che hanno rappresentato i luoghi simbolici e sacri della piazza di S.Pietro visitati da milioni di pellegrini.

Il presepe di Roma ha cominciato a vedere la luce già da metà novembre e la costruzione del presepe vaticano, voluta da Giovanni Paolo II, è ormai una tradizione annuale. Quest'anno i turisti e i cittadini, non vedranno più "La Sacra Famiglia" riunita nella capanna di Betlemme. La nuova versione del presepe verrà inaugurata da Papa Benedetto XVI il 24 dicembre.

natale.excite.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle - Excite Network Copyright ©1995 - 2017