Excite

Presepe a S.Pietro cambia scenario: addio alla mangiatoia

Il presepe che ogni viene allestito in piazza San Pietro, a Roma, sara' ambientato nella casa di Giuseppe, a Nazareth, e non a Betlemme. Il presepe, ancora in costruzione, riprodurrà fedelmente il Vangelo di Matteo, in cui il pastore raccontava che Maria, in realtà, partorì Gesù a casa di Giuseppe a Nazareth e non, come si è erroneamente sempre creduto, nella classica capanna a Betlemme, come invece diceva il Vangelo di Luca.

Ad imporre questo cambiamento di ambientazione è stato il Vaticano che ha voluto rendere conforme al Vangelo la secolare tradizione. Dunque possiamo dire addio alla grotta della Natività, alla mangiatoia e al Campo dei Pastori, che hanno rappresentato i luoghi simbolici e sacri della piazza di S.Pietro visitati da milioni di pellegrini.

Il presepe di Roma ha cominciato a vedere la luce già da metà novembre e la costruzione del presepe vaticano, voluta da Giovanni Paolo II, è ormai una tradizione annuale. Quest'anno i turisti e i cittadini, non vedranno più "La Sacra Famiglia" riunita nella capanna di Betlemme. La nuova versione del presepe verrà inaugurata da Papa Benedetto XVI il 24 dicembre.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017