Excite

Norvegia, a rischio il Natale: finito il burro

  • newsfood.com

La notizia impazza da giorni su twitter e ha varcato i confini nazionali norvegesi: le scorte di burro in Norvegia sono terminate. Il problema non è da poco: il Natale si avvicina e la tradizione norvegese prevede ricette tradizionale zeppe di burro.

"Senza burro, i nostri biscotti nazionali hanno il sapore della sabbia", "brioches senza burro non sono brioches", recitano didascalie poste sotto le foto di panetti di burro. "Aiutateci, abbiamo bisogno di burro. Siamo disperati. Siamo norvegesi", "salvateci da una vita da vegani! Donate burro", questi gli appelli dei commercianti.

Ma perchè la Norvegia si è ritrovata senza burro? Il diffondersi nel paese di una nuova dieta che prevedeva il consumo massiccio di grassi e di pochi carboidrati ha portato ad un aumento del consumo di burro e di conseguenza all'esaurimento delle scorte. In più la Norvegia, fuori dall'Unione europea, dovrebbe importare il burro dalla Danimarca pagando altissimi dazi.

Con molta probabilità le autorità di Oslo alleggeriranno le rigide norme protezioniste consentendo di importare burro con tariffe doganali drasticamente ridotte. Nel frattempo dilagano le attività illegali: la polizia hrecentemente arrestato un cittadino russo, impegnato a vendere 90 chili di burro importati illegalmente.

natale.excite.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle - Excite Network Copyright ©1995 - 2017