Excite

No agli interventi estetici come regali di Natale

L'intervento di chirurgia estetica al seno è sempre più richiesto dalle giovanissime e il Natale diventa una buona occasione per chiedere ai propri genitori una mastoplastica additiva al posto di una "borsetta". Per questo motivo i chirurghi estetici della Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica (Sicpre) hanno lanciato un appello con il quale si chiede di non regalare a Natale la chirurgia estetica.

Sembra, infatti, essersi diffuso da qualche anno un fenomeno che vede un forte incremento di ragazzine tra i 18 e i 20 anni che per Natale o per il compleanno richiedono come regalo un intervento di chirurgia estetica. In una nota diffusa dalla Sicpre si legge: "Va fatta una distinzione fra inestetismi stabili già durante l'adolescenza e che non possono modificarsi da soli e caratteristiche che semplicemente non corrispondono ai canoni di moda, che fra l'altro sono suscettibili ancora di trasformazioni oltre i vent'anni, fra cui il volume del seno e la distribuzione del grasso corporeo. Di conseguenza, è evidente che mentre un intervento estetico come la rinoplastica può essere ammissibile e utile anche a 16 anni, per il seno o per le liposuzioni il discorso è molto diverso".

I chirurghi hanno voluto sottolineare che "sotto i 20 anni l'aumento di seno non va mai praticato". Il motivo è semplice. "Fino a quell'età - hanno affermato - sono possibili modificazioni spontanee del suo volume dovute alle variazioni dell'assetto ormonale". Lo stesso vale per la riduzione del seno che "è sconsigliata nella maggior parte dei casi e può essere ammissibile solo in situazioni estreme. Stessi criteri per la liposuzione. Anche la distribuzione e il volume del grasso sono infatti influenzati dall'assetto ormonale. Intervenire chirurgicamente è giustificato solo in casi gravi".

Il professor Carlo D'Aniello, presidente della Sicpre, ha spiegato: "La chirurgia, anche quella estetica, è un atto traumatico e mai privo di rischi, per quanto minimi. Quindi, nel dubbio che un inestetismo possa attenuarsi o addirittura sparire, è saggio aspettare. Tanto più che l'adolescenza è un'età di trasformazioni anche psicologiche, e ciò che appare insopportabile a 15 anni può diventare gradevole a 18 o 19. Inversamente, c'è anche il rischio che una correzione chirurgica eseguita troppo presto diventi sgradita col passare degli anni. Insomma, la chirurgia estetica richiede maturità sia fisica sia psichica".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017